Spedizione Gratis!
 
 
 
Kiwido Media|Video
Roma, Kiwido, 01/09/2006
Dal 2006: grafiche, produzione e post-produzione audio-video, montaggi, remix e restauri, videografiche, compositing, sottotitolazioni, authoring di dvd per enti, societÓ di comunicazione, broadcasting, produzioni e distribuzioni cine-televisive.
   

>
 

Pesaro, 26/06/2011

Tavola rotonda su Paolo Gioli

ore  Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, 

 

Pesaro, 25 giugno. Alla 45° Mostra Internazionale del Nuovo Cinema domani, venerdì 26 giugno, sarà (anche) la giornata di Paolo Gioli.
Il fotografo e filmmaker italiano verrà omaggiato alle 18 al Teatro Sperimentale prima con una proiezione di cinque suoi film brevi e, a seguire, con una Tavola rotonda che tenterà di ricostruire il suo percorso autoriale dalle origini ad oggi, con particolare attenzione alle varie tecniche sperimentate nel corso degli anni.
La sezione cinematografica pomeridiana di domani si intitolerà Storie/Memorie e comprenderà lavori importanti quali Animatografo, Volto sorpreso al buio, L’operatore perforato e Children.
Verrà anche proiettato l’inedito I volti dell’anonimo, opera che Gioli ha terminato pochi giorni fa in occasione della Mostra del Nuovo Cinema e che spiega così: “Da vecchie lastre di un fotografo degli anni ‘50 ho ricavato questo impossibile film. Fotogramma per fotogramma, lastra per lastra, con lembi di luce riflessa e lembi di decine di volti, ho provato a sottoporre i frammenti ad un unico flusso cinetico, avendo in mente un solitario, singolo volto emerso dal buio”.
La Tavola rotonda che farà seguito sarà presieduta da Adriano Aprà e vedrà come ospiti, oltre allo stesso Paolo Gioli, il curatore della rassegna Giacomo Daniele Fragapane e i due studiosi di cinema: Bruno di Marino e Patrick Rumble.
Il dibattito verterà sui temi e le tecniche cari a Gioli, entrambi profondamente mutati nel corso dei quasi cinquant’anni trascorsi dalle origini della sua arte.
Si avrà quindi modo di parlare dell’uso del found footage, per poi mettere in rilievo il carattere decisamente più narrativo degli ultimi film moderni, rispetto a quello visivo e sperimentale degli esordi.
La giornata di domani chiuderà definitivamente l’omaggio dedicato dalla 45° Mostra Internazionale del Nuovo Cinema a Paolo Gioli.